F.A.Q.

DOMANDE E RISPOSTE: tutto ciò che studenti, genitori e insegnanti chiedono…
Ciò che segue è un estratto delle domande che vengono poste più frequentemente sulle vacanze studio.
Inviateci il vostro quesito e lo inseriremo nell’elenco! Grazie!

 

DOMANDE GENERALI

Come ci si iscrive?
L’iscrizione a qualsiasi corso di gruppo si effettua online a questo link: http://iscrizioni.iviaggiditels.it/studenti/registra.php – verificare prima con I Viaggi di Tels o il proprio insegnante di riferimento.
Se invece siete interessati ad una proposta individuale, per favore contattateci per maggiori informazioni: 0382 578706, info@iviaggiditels.it.

Dove sono i prezzi? Quanto costa una vacanza?
Tutti i costi in questo fascicolo scaricabile in formato PDF: http://www.iviaggiditels.it/wp-content/uploads/2015/02/Fascicolo-date-destinazioni-e-costi-2016.pdf

E’ possibile venire presso la sede per le iscrizioni?
Il contatto più vicino a voi potrebbe essere un’insegnante della scuola che collabora con Tels . Chiamateci e scoprite se nel vostro istituto vi è una persona a cui potete chiedere informazioni.
Se non vi è nessuno o preferite comunque venirci a trovare, i nostri recapiti alla pagina contatti.

 

BAGNOLO PIEMONTE, CN

Come è organizzata la giornata?
Al mattino ci sono laboratori di inglese con insegnanti madrelingua, poi si pranza insieme, in English, of course!, un po’ di relax e al pomeriggio tante attività di gioco, manualità sport, escursioni nella natura, gite… Shower e scrapbook time per registrare i pensieri della giornata, cena e serata insieme con la chitarra attorno al falò, racconti, giochi e lo spettacolo finale…

Cosa è meglio mettere in valigia?
L’elenco completo di ciò che occorre vi sarà fornito quando ci incontreremo per la consegna dei programmi e degli ultimi dettagli prima della partenza.

Come si arriva a Bagnolo?
La partenza è dalla stazione ferroviaria di Pavia, dove ci aspetta un comodissimo pullman che ci porta da Pavia a Bagnolo.
Mamme e papà vi verranno a riprendere alla stazione la domenica successiva.

Posso telefonare a casa?
Certo. I genitori possono chiamare i propri figli presso il centro Il Frutto Permesso e avranno il numero di emergenza del responsabile Tels da contattare per le urgenze.
Tutte le sere vi è una fascia oraria indicata per le telefonate; consigliamo di non dare il cellulare ai bambini: non solo non è necessario, ma in caso di abuso rischia di creare ansia e nostalgia di casa.

Cosa si mangia?
Cibi deliziosi, naturali e cucinati al momento al Frutto Permesso utilizzando i prodotti biologici coltivati in azienda. Il menu è studiato da un professionista della nutrizione e vi sono 4 pasti al giorno (colazione, pranzo, merenda e cena). In casi di intolleranze e allergie, è necessario farlo notare scrivendolo sul modulo di iscrizione.

 

CORSI IN GRAN BRETAGNA

Quali documenti occorrono per l’espatrio?
Per l’ingresso in Gran Bretagna è sufficiente la carta d’identità in corso di validità fino al giorno del rientro e in buona conduzioni (non strappata o sgualcita) o il passaporto.
Il Decreto-legge 70/2011 (convertito in legge n. 106/2011), ha eliminato il limite minimo di 15 anni di età per il rilascio della carta di identità. A partire da maggio 2011, pertanto, essa può essere richiesta fin dalla nascita.
Chiediamo quindi a tutti i partecipanti di richiederla al proprio comune di residenza prima della partenza.
I genitori dei minori di 14 anni dovranno consegnare a I Viaggi di Tels la fotocopia dei propri documenti in corso di validità e firmare un modulo/nullaosta per autorizzare gli accompagnatori ad espatriare con i ragazzi. I moduli e le modalità di compilazione/consegna saranno indicati per tempo prima della partenza.

Quante sterline dobbiamo portare? E’ utile dare ai ragazzi una carta di credito/prepagata?
Consigliamo di cambiare in Italia circa 300 sterline per i soggiorni di due settimane. Sconsigliamo l’utilizzo di carte di credito o prepagate: tutto ciò che è indicato nel programma è compreso nella quota; i ragazzi non devono pagare nessun servizio extra, ma solo le proprie spese personali (caffè, gelati, snacks, souvernirs, cartoline…), per cui non è necessario che abbiano a disposizione grosse somme di denaro.
Maggiori informazioni a riguardo nel plico Consigli e Informazioni Utili che vi verrà consegnato insieme al materiale pre-partenza.

Perché non proponete sistemazioni in college? Non è più sicuro delle famiglie?
Il college non è contemplato nelle nostre proposte perché non lo riteniamo sicuro e non crediamo che sia il modo migliore per inserirsi completamente nella lingua e nella cultura britannica. Rispettiamo chi lo propone, ma a noi non sembra la soluzione migliore per i nostri studenti.
Conosciamo le nostre famiglie ospitanti da decine di anni; testiamo e ispezioniamo le nuove per garantire altissimi standard di qualità, accoglienza e spazi, pur condividendo la critica alle case inglesi, più piccole e meno ordinate delle nostre. Ma comunque piene di calore e affetto verso tutti gli ospiti/amici italiani.

Chi accompagna i ragazzi? Stanno da soli durante il giorno?
Lo staff Tels (1 responsabile Tels, 3/4 insegnanti italiani e madrelingua) parte col gruppo da Pavia/Voghera e sta con i ragazzi tutto il tempo, tutti i giorni e durante tutte le attività. Rientra col gruppo a fine soggiorno.
Gli studenti non stanno mai da soli; durante le gite può capitare che sia dato loro del tempo libero da utilizzare per visite libere o per lo shopping; in questi casi saranno suddivisi in piccoli gruppi con un adulto a supervisionare.

Chi si iscrive senza un amico resta in famiglia da solo?
Se uno studente si iscrive da solo, penseremo noi ad abbinarlo ad un ragazzo della stessa età con cui possibilmente condivide gusti e interessi. Per la sistemazione in singola è previsto un supplemento.

Il cibo inglese non piace agli studenti italiani? Consigliate di mettere in valigia biscotti e snacks per chi è molto schizzinoso?
Il cibo inglese è diverso da quello italiano ma prima di dire che non è buono bisogna assaggiarlo; va sfatato il pregiudizio della cucina inglese immangiabile. Ciò accadeva 15/20 anni fa, ma oggi la qualità delle materie prime è altissima, la varietà di prodotti impressionante e le nostre mamme inglesi sanno come rendere felici i palati dei propri amici italiani. Se qualcosa non piace, è sufficiente farlo notare con educazione e spiegare cosa preferiremmo mangiare. Non solo sconsigliamo dare cibi “di scorta” ai ragazzi, ma vietiamo di nascondere merendine e snack negli armadi e in valigia per poterli consumare al posto pasti forniti dalla famiglia.

Si può uscire la sera? Avete la discoteca Tels?
Le uscite serali sono vietate. Nessuno esce di sera se non con la famiglia che organizza qualcosa (cinema, cena fuori, barbeque, incontri con altre famiglie…)

Cosa succede in caso di emergenza sanitaria? Devo portare dei medicinali?
In caso di problemi di salute è necessario contattare immediatamente il responsabile Tels (ai ragazzi saranno forniti i numeri di cellulare di tutti gli adulti accompagnatori) e valutare insieme come è meglio procedere. Nel caso in cui sia necessario assumere farmaci, il responsabile contatterà la famiglia in Italia per chiedere l’autorizzazione e verificare eventuali allergie non segnalate.
Nei casi più gravi in cui sia necessario recarsi in un centro medico, lo studente sarà accompagnato e assistito dallo staff.
E’ fondamentale che ognuno porti con sé farmaci salvavita di cui fa abitualmente uso e un antibiotico a largo spettro consigliato dal pediatra/medico di base.

In caso di allergie e intolleranze alimentari come procedete?
E’ necessario segnalare qualunque tipo di allergia/intolleranza al momento dell’iscrizione. Tutte le intolleranze alimentari saranno segnalate alle famiglie ospitanti e agli hotel in modo da fornire pasti in linea con le specifiche esigenze alimentari.
Tutti i tipi di allergia saranno segnalati alle famiglie ospitanti e tenuti in considerazione al momento degli abbinamenti con le famiglie inglesi.
E’ fondamentale portare con sé antistaminici e altri farmaci utili e comunicare allo staff indicazioni su come procedere in caso di attacchi/emergenze.

Bisogna portare lenzuola e accappatoio? Cosa metto in valigia?
La famiglia inglese fornisce tutta la biancheria letto e bagno necessari. E per favore no, non portate l’accappatoio: è ingombrante e non serve a nulla!

Che tempo ci sarà in Inghilterra? Fa caldo? Piove?
Il tempo inglese in estate è molto variabile, come in montagna. Consigliamo di portare abiti comodi, sportivi, una giacca a vento leggera, scarpe per camminare e di vestirsi a cipolla.
Tutte le indicazioni su come preparare il bagaglio nell’opuscolo Consigli e Informazioni Utili che sarà consegnato a tutti gli iscritti.

Posso portare il PC portatile, l’iPad, l’iPhone, il Nintendo DS, la PSP?
La nostra politica sugli oggetti di valore, è: se possibile lasciateli a casa insieme ai vestiti migliori, agli accessori di marca, alle scarpe per cui avete speso una fortuna.
Prima di tutto perché non vogliamo che passiate la vacanza con il timore di smarrire/rovinare oggetti molto costosi, poi perché lo scopo del soggiorno in Inghilterra è conoscere nuove cose/persone/posti e non alienarsi con un videogame o passare le giornate ad aggiornare il profilo di Facebook.

Quante valigie posso portare? Se faccio molto shopping poi posso spedire le cose a casa in Italia?
Per ogni passeggero è consentito un bagaglio di peso non superiore ai 15kg e un bagaglio a mano. Maggiori dettagli in merito nel plico Consigli e Informazioni Utili che sarà distribuito prima della partenza.

Dove si pranza? C’è la mensa come nei college?
Si pranza a scuola insieme agli accompagnatori o, se c’è bel tempo, all’aperto. Si consuma il pasto fornito dalla famiglia, il packed lunch che solitamente consiste in un paio di panini, una bibita, frutta e dolce.

In quale aeroporto mi devono accompagnare i miei genitori?
Le famiglie accompagnano i propri figli alla stazione ferroviaria di Pavia o Voghera e li vengo a riprendere lì; si va all’aeroporto tutti insieme con il pullman.

Quando andiamo a Londra facciamo shopping da Harrods e da Primark? E ci date tempo libero?
A Londra avremo tempo di vedere tante cose e di dedicarci ad un po’ di shopping. Non sarà lo scopo principale della giornata, non ha senso passare l’unica giornata a Londra a correre da un negozio all’altro per comprare cose che troveremmo anche in Italia o su internet. Crediamo che sia più interessante andare a scoprire luoghi ancora sconosciuti, cose che non sapevamo e posti incredibili. Per lo shopping abbiamo tutta la vita…

In inglese non vado tanto bene, come faccio a capire quando mi parlano?
Lo scopo di una vacanza in Inghilterra è l’approfondimento della conoscenza della lingua inglese; se fossimo degli esperti non ci servirebbe andare a studiare inglese. Le famiglie ospitanti sanno bene che i nostri ragazzi sono lì per migliorare e fanno di tutto per aiutarli ad esprimersi e per farsi comprendere. Vietato parlare italiano a tavola o nei momenti con la famiglia: gli amici inglesi non vi capirebbero e si tratta di un comportamento molto maleducato, che non piacerebbe neanche a noi se ospitassimo degli stranieri.

 

CORSI NEGLI STATI UNITI

Dove si trova Williamstown?
Williamstown è una cittadina universitaria del New England nello stato del Massachusetts, a metà strada tra new York e Boston

Che documenti servono?
Per entrare negli Stati Uniti è necessario avere il passaporto elettronico che viene rilasciato dalla Questura della propria provincia di residenza. Solitamente sono necessarie alcune settimane per il rilascio, consigliamo di attivarsi con largo anticipo.
La richiesta e il rilascio del Visto (Esta) saranno a cura di I Viaggi di Tels e il costo del visto è compreso nella quota di iscrizione.

Quanti studenti partecipano?
Il gruppo solitamente è di 15/20 studenti.

Come trovate le famiglie?
Come per l’Inghilterra, anche negli States abbiamo iniziato dagli amici i quali hanno parlato di noi ad altri amici e così via. Vogliamo famiglie entusiaste, con una ricca vita sociale, voglia di chiacchierare e un po’ di tempo libero da dedicare ai ragazzi. Come in Gran Bretagna, il controllo sugli standard di spazi, accoglienza e organizzazione è rigido e intransigente.

Perché non si fa Trinity?
Il livello degli studenti che partecipano ad un corso negli States è da Upper Intermediate a Advanced. L’esame Trinity, nonostante l’ampia valenza internazionale e i profondi contenuti linguistici è perfetto per chi si trova ad uno stadio intermedio di studio della lingua ed è ancora in fase di perfezionamento.
Il soggiorno negli States fornisce strumenti linguistici di più ampio respiro e le lezioni forniranno input per il Public Speaking Diploma che lo studente potrà sfruttare nella carriera universitaria e nel suo futuro professionale.


 

Hai ancora qualche dubbio? Nessun problema!
Inviaci un messaggio  e saremo lieti di risponderti.