Full immersion di inglese: il perché in 5 motivi

Perché è importante una full immersion di inglese in Inghilterra a un certo punto della propria carriera scolastica, universitaria o lavorativa? E’ vero, a differenza di 20 anni fa lo sviluppo della tecnologia ci consente di essere esposti alla lingua inglese ogni volta che lo vogliamo. Film, canzoni, serie tv e testi di vario genere sono a portata di click. Tuttavia, le vacanze studio e le full immersion di inglese in Inghilterra hanno ancora oggi le loro più che valide ragioni di esistere. Specialmente, se la destinazione (una di quelle proposte da Tels) – l’antica capitale inglese di Winchester – è in grado di offrire un’esperienza unica, non solo linguistica ma anche di crescita personale.

Full immersion di inglese – Concentrarsi senza distrazioni

Se si desidera migliorare il proprio livello di inglese bisogna avere costanza nello studio della lingua. Non sempre, però, ciò è possibile quando si è a casa. Infatti, se si hanno tanti impegni con amici, famiglia, lavoro e università, è facile distrarsi e non trovare il tempo necessario da dedicare ad uno studio intensivo. Ecco, allora, un altro buon motivo per una full immersion di inglese di un paio di settimane. In tale modo ci si può concentrare sullo studio senza avere distrazioni.

La formula di full immersion internazionale Tels propone, per esempio, 4 ore e mezza giornaliere di lezioni intensive e dà anche la possibilità di fare escursioni che combinano mete tradizionali – Londra – a destinazioni poco battute: la bellissima New Forest, in mezzo alla natura incontaminata e armoniosa dell’English countryside.

Studiare una lingua è conoscere una cultura – sistemazione in famiglia

“Studiare una lingua vuol dire studiare una cultura”. Recarsi “sul posto” e conoscere la cultura in cui l’inglese è nato e si è sviluppato fino a diventare la lingua franca internazionale è una parte importante del percorso di apprendimento. Fondamentale quindi, secondo noi, scegliere la sistemazione in famiglia. Il contatto quotidiano e la vita a stretto contatto con i locals, infatti, ha un ruolo importante nell’approfondimento della cultura del luogo.

Un’esperienza che apre la mente – un Grand Tour del XXI secolo

Allontanarsi per un periodo dalle proprie abitudini presenta delle difficoltà, in quanto costringe a uscire dalla propria zona di comfort.

Tuttavia, è proprio dal confronto con un’altra cultura che si esce arricchiti di nuove idee da riportare con sé nel proprio bagaglio. Pensate per esempio al Grand Tour. Con tale espressione si definiva il viaggio formativo di intellettuali e aristocratici europei dell’Ottocento che visitavano i Paesi dalle grandi tradizioni artistiche e culturali – Italia e Grecia, per esempio. Al termine del viaggio, tornavano ispirati nel Paese d’origine avendo fatto un’esperienza arricchente.

Una full immersion di inglese in Inghilterra (a Winchester, Petersfield, o qualunque altra destinazione Tels) rappresenta un’ottima occasione per percorrere un Grand Tour in senso inverso. La vacanza studio diventa un punto di partenza per tornare a casa con competenze approfondite e valorizzate.

“Farcela da soli”: un’esperienza di empowerment

Per i ragazzi, ma anche per alcuni adulti, una full immersion di inglese potrebbe coincidere con il primo periodo di una certa durata da soli in un Paese straniero. Certo, inizialmente il fatto di non riuscire a comunicare in lingua inglese in modo efficace potrà sembrare un ostacolo troppo grande e demoralizzante. Tuttavia, una volta superata questa fase – e tutti la superano, don’t worry – la soddisfazione che si prova riuscendo a “farcela da soli” fa acquisire sicurezza se stessi e voglia di immergersi ancora di più nella lingua e nella cultura inglese. 

Combinare studio della lingua e sviluppo di competenze trasversali

Il Metodo Tels©, alla base dei nostri corsi, mira a formare cittadini globali felici e realizzati. Lo studio della lingua non rimane fine a se stesso, ma si combina allo sviluppo di competenze trasversali essenziali per chiunque, studente o professionista.

Comunicare efficacemente in inglese va – molto, ma molto – al di là di conoscere la differenza tra do e make o la memorizzazione dei verbi irregolari, due cose facilmente apprendibili anche stando a casa. Saper presentare un’idea, sviluppare rapporti interculturali, saper interagire efficacemente: sono tutte XXI century skills di cui non si può fare a meno.

Per tutte queste ragioni questo post è blu: il colore che nel Metodo Tels rappresenta la capacità di essere focused. Si tratta di una caratteristica fondamentale per sfruttare al massimo l’occasione di una full immersion di inglese.

Per preventivi e proposte personalizzati: info@iviaggiditels.it